News

Algeria: dialogo con Mali, ma senza terrorismo

Elaph (09/10/2012). In occasione di un incontro con il primo ministro del Mali Cheick Modibo Diarra, il ministro algerino per gli affari magrebini ed africani Abdelkader Messahel ha espresso il suo intento di intavolare un dialogo con il Mali al fine di risolvere la crisi attuale, ma evitando le “trattative con possibili terroristi”.

Il ministro Messahel ha inoltre sottolineato che tale azione deve avere come scopo quello di allontanare la criminalità organizzata; a tale proposito, ha evidenziato la possibilità di un dialogo con i bambini del Mali che iniziano ad operare una scissione allontanandosi sia dalla criminalità che dal terrorismo.

Da parte sua, il premier Diarra ha affermato che “il Mali è un paese unito e rimarrà tale per sempre”. Ha inoltre aggiunto che “ogni cittadino è libero di scegliere e professare la sua religione, ma non può andare contro le leggi del paese”, riferendosi in particolare ai gruppi islamisti che controllano le zone del nord.

 

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet