Algeria News Politica

Algeria: decine di persone uccise per la liberazione degli ostaggi

impianto a gas algeria

impianto a gas algeriaDar al Hayat (18/01/2013). Si è conclusa la vicenda del rapimento di decine di occidentali e un centinaio di algerini che lavoravano in un impianto a gas, da parte di un gruppo islamico, dopo che le forze algerine hanno fatto irruzione nell’impianto per liberare gli ostaggi.

Le autorità algerina hanno dichiarato di aver liberato 600 operatori algerini che lavoravano nell’impianto e 4 ostaggi stranieri, ma allo stesso tempo i rapirtori, facenti parte del gruppo islamico legato ad Al Qaida, diffondevano la notizia che gli aerei algerini avevano bombardato l’impianto causando la morte di 34 prigionieri e 15 ribelli.

Il governo inglese si è messo subito in contatto con il governo algerino per cercare di comprendere meglio la vicenda e in una dichiarazione ufficiale il presidente inglese Cameron, ha dichiarato che ” il governo algerino è stato informato che avremmo preferito essere contattati in anticipo”, rivelando che la Gran Bretagna aveva offerto il suo aiuto al governo di Algeri, il quale lo ha rifiutato.

Il portavoce del Presidente amerciano Barack Obama ha dichiarato che “anche l’America è preoccupata per le informazioni riguardo alla morte di alcuni ostaggi durante le operazioni di liberazione”  e un funzionario americano ha rivelato che gli Stati Uniti hanno inviato un aereo spia sopra all’impianto dove erano detenuti gli ostaggi.

Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet