Economia News

Algeria: 35 miliardi di dollari nell’informale

El Watan (16/10/2010). C’è sempre più liquidità al di fuori del settore bancario e circa 35 miliardi di dollari, cioè il 18% del PIL, “circolano in contanti in Algeria”, ha valutato Rachid Sekkak, economista e direttore generale di HSBC Algeria, in occasione di un incontro sul tema della relazione “banca-impresa”, organnizzato ieri ad Algeri dal Forum dei capi d’impresa (FCE).  L’ex dirigente della Banca d’Algeria ha, così, cercato di mettere in evidenza la spinosa questione del peso dell’economia informale in un paese che, secondo le sue parole, deve imperativamente disintossicarsi dalla “cocaina del commercio estero” per ricostruire urgentemente “un tessuto produttivo e competitivo”.

Tracciando un disegno severo sia dello stato dell’industria bancaria locale che sull’evoluzione degli investimenti produttivi, Rachid Sekkak ha sottolineato che l’Algeria conosce attualmente una situazione di forte liquidità sia bancaria che non bancaria, una sotto-bancarizzazione della popolazione e una grave carenza di progetti nel settore bancario al di fuori degli investimenti statali.


Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz