Giordania News Siria Società Turchia

Chi aiuta i rifugiati siriani malati di cancro?

Al-Hayat (21/07/2014). I rifugiati siriani malati di cancro non riceveranno più l’assistenza necessaria da parte dell’UNHCR perché l’agenzia non ha fondi a sufficienza. Mentre in Turchia ricevono servizi medici in cui le uniche spese a carico del paziente sono le medicine, gli ammalati rimasti in Siria si trovano con ospedali chiusi (Harasta, sobborghi di Damasco) o distrutti (Aleppo) o in cui la chemioterapia non viene più svolta (è il caso della stessa Aleppo).

In questa direzione sta lavorando il ministero della Salute turco che ha proposto l’apertura di centri per il trattamento dei tumori nelle aree di confine. Un importante centro si trova a Gaziantep e riceve casi da tutte le province siriane.

In Giordania, invece, ci sono almeno 140 rifugiati siriani – divisi tra i campi e l’interno del Paese – che non stanno ricevendo alcuna cura, e solo 10 di loro sono stati trasferiti in zone che fanno capo allo Stato, mentre gli altri attendono la propria sorte.


Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz