Giordania News Società

Abeer Seikaly: “tessere una casa” per portare comfort agli sfollati

(Barakabits). Il designer e architetto giordano Abeer Seikaly ha messo a punto una soluzione per le centinaia di migliaia di sfollati di tutto il mondo. Nel suo progetto “Tessere una casa”, vincitore del Lexus Design Award, ha creato delle strutture in tessuto pieghevoli.

La struttura assorbe energia solare che viene convertita in energia, mentre l’interno comprende tasche che possono essere utilizzate per lo stoccaggio. Inoltre, la parte superiore può essere usata come serbatoio di acqua, consentendo rapide docce e un sistema di drenaggio che impedisce l’allagamento.

Le strutture sono ideali per qualsiasi clima e sono leggere e mobili, due importanti caratteristiche per una casa atta a soddisfare le esigenze delle migliaia di persone in fuga da guerre e catastrofi naturali nei loro paesi d’origine, costretti a fare delle tende le loro nuove case.

Sul suo sito web, Abeer Seikaly dice: “In questo spazio, i profughi trovano un posto per riposarsi dai loro mondi turbolenti, un posto per tessere l’arazzo delle loro nuove vite. Tessono il loro rifugio in una casa”.

Photo credit: http://www.abeerseikaly.com/weavinghome.php

Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet