Cinema Cultura Tunisia

“Tunisie 2045”: la Tunisia come destinazione di rifugiati europei (video)

(Al Huffington Post Maghreb). La scena sembra soprannaturale. “Tunisie 2045”, cortometraggio di Ted Hardy-Carnac, descrive un’inversione dei ruoli. Se il 2015 è stato l’anno dell’ondata dei rifugiati verso le frontiere europee, nella Tunisia del 2045 del regista francese la situazione è capovolta: sono gli europei a richiedere asilo in Tunisia e si vedono negare l’accesso perché “le quote per i rifugiati europei sono già state oltrepassate”.

“Come rifiutarsi di aiutare altri esseri umani?”: è questa la domanda attorno alla quale il regista fa gravitare la sua opera. Per lui, “Tunisie 2045” tenta di rispondervi, oltre a suscitare una riflessione sul concetto di ‘altro’: “Noi siamo loro e loro sono noi”.

Il cortometraggio partecipa alla 6ª edizione del Festival Nikon, nella categoria “Un gesto”.

Guarda il video